Orgasmo a Mosca: un romanzo geniale

Recensione di “Orgasmo a Mosca”, geniale romanzo satirico-demenziale di Hilsenrath Continue reading

La camera oscura di Nabokov: un romanzo precursore di Lolita

La “Camera oscura” di Nabokov, meglio noto come: “Una risata nel buio”: geniale romanzo del ’32, ispiratore e precursore del ben più noto Lolita. Continue reading

American Psycho siamo noi

Sono arrivata tardi a farlo, ma per pura curiosità e consiglio di amici ho letto anch’io il libro-scandalo uscito nel 1991, American Psycho di Bret Easton Ellis. Ero scettica riguardo le possibilità che potesse davvero colpirmi, avendo letto parecchi libri pulp, horror, di rottura ecc, e invece devo ammettere che certe scene sono più che raggelanti e al di là … Continue reading

Un romanzo, un ritratto, uno sguardo

Roland Barthes sosteneva ci fosse un legame particolare tra fotografia e morte. Le fotografie, secondo il filosofo, sono immagini della morte perché evocano immediatamente ciò che non c’è o che non ci sarà più, rendendolo per sempre fermo, imbellettato: morto. Non a caso si dice “immortalare”: è rendere immortali, ma paradossalmente anche già morti. E i ritratti, invece? Anche i ritratti … Continue reading

Sulla Transiberiana con Rosa Liksom

La Russia vista dai russi è un conto, ma vista dagli stranieri assume connotati peculiari. La magia che il mondo russo può esercitare agli occhi di chi non è originario del luogo non può essere trovata in nessuno scrittore russo, al di là del forte patriottismo che li contraddistingue. Non so perché riusciamo ad esserne tanto ammaliati. Come recentemente ho … Continue reading

Platonov, lo scrittore della vita e della morte

В прекрасном яростном мире, “Il mondo è bello e feroce“. Affermazione affascinante e innegabile. E’ il titolo di una raccolta di racconti di Andrej Platonov, lo scrittore russo originario di Voronezh. Personalmente adoro le raccolte di racconti, e mi dispiace che siano considerate, dall’editoria contemporanea, per lo più obsolete. Non c’è niente di più gradevole e rilassante, in certi momenti, … Continue reading

Un nuovo tipo di alieno. Under the skin

Ciò che è affascinante del concetto di “alieno” è il fatto che, essendo, altro, è inimmaginabile. Al di là dello stereotipo con cui vengono rappresentati gli extraterrestri, verdi, con gli occhi enormi e la testa a triangolo rovesciato, è davvero possibile immaginare qualcosa che non si è mai visto? Per rifarsi a Kant, il pensiero, senza le facoltà sensoriali, è … Continue reading

Alan Turing, genio poco compreso

The imitation game, in questi giorni nelle sale, è un film sulla vita di Alan Turing, e in particolare sulla straordinaria impresa di decodificazione di Enigma, il codice criptato che i nazisti usavano durante la Seconda Guerra Mondiale per comunicare informazioni segrete. Si dice che grazie alla decifrazione dei messaggi gli Alleati siano riusciti a vincere la guerra in soli … Continue reading

Il Grande Inquisitore

Consiglio vivamente di andare a vedere la pièce “La leggenda del grande inquisitore”, tratta da I fratelli Karamazov, recitata dal grande Umberto Orsini, al teatro Elfo in Corso Buenos Aires a Milano (fino al 7 dicembre). Orsini, di certo, non delude: è quel che si può definire senza indugio uno “splendido ottantenne”, scattante sul palco come un ragazzino, magistrale nell’interpretazione … Continue reading

Tarkovskij allo specchio

Dal 29 settembre al 3 ottobre a Milano, al cinema Apollo in Galleria de Cristoforis, c’è il Festival del cinema russo. Si tratta di un’iniziativa culturale gratuita che, oltre a proiettare alcuni film della casa cinematografica Mosfilm, in occasione del suo novantesimo anniversario, ospiterà la mostra dei disegni di Ejsenstejn. La scelta dei film (2 al giorno a partire dalle 19.30) consiste in una pellicola contemporanea contrapposta … Continue reading

Il volto della Russia

Si potrebbe descrivere il “volto della Russia”? Il suo è un viso spigoloso ma morbido, ampio e traslucido. Un viso dalle molte insenature e zone d’ombra. Ricco, rugoso e penetrante. Per comprendere un popolo e la sua anima, per prima cosa si passa dal volto, nel tentativo di penetrare attraverso gli occhi umidi e scovarne l’interno. Dunque, come già Platone descrisse a proposito … Continue reading

Al ballo in maschera con l’Otello di Lermontov

Se ricevessimo un invito ad un sontuoso ballo in maschera nei salotti pietroburghesi dell’Ottocento, nientemeno che da parte di Lermontov, come potremmo rifiutarlo? Dunque, indossiamo il miglior abito, e soprattutto il pezzo forte: una maschera, di quelle in stile veneziano, riccamente decorata e seducente. Per una sera potremo essere chi desideriamo, e contare soltanto sulla nostra voce e le nostre … Continue reading

Chicche da un museo di San Pietroburgo

Anche San Pietroburgo ha la sua galleria Tret’yakov, ed è il bellissimo Museo Statale Russo. Avrei voluto che ci foste stati anche voi, perché ne valeva la pena. Cercherò dunque di portarvi con me, illustrandovi brevemente alcune sue “chicche”. Ospita un’ampia collezione di dipinti russi, a partire dalle icone del 1400, fino ad arrivare all’arte contemporanea. C’è anche una sezione … Continue reading

Erofeev, il Bukowski russo

A Mosca c’è un monumento, alla fermata del metro Dostoevskaja, nella “piazza Borby” (della battaglia), dedicato ad uno scrittore degli anni ’70 che potrebbe essere definito il “Bukowski russo“. Si tratta di Venedict Vasilevich Erofeev, morto nel 1990 a Mosca. La statua ritrae un uomo con una borsa, che si appoggia fiaccamente ad un rettangolo metallico, con scritto sotto: “Non ci … Continue reading