Lezioni di russo

Questa sezione del blog è dedicata a chi è interessato ad imparare la lingua russa.

-CERCHI UN’INSEGNANTE DI LINGUA RUSSA (livello base e intermedio)? Contattami!

  • DOVE si svolgono le lezioni: a Milano o via Skype (a richiesta)
  • QUANTO costano: contattami, mandami i dettagli della tua richiesta e ti fornirò un preventivo! 
  • PERCHE’ scegliere un’insegnante italiana di russo? -Conosco bene le difficoltà che abbiamo per imparare il russo, sono passata anch’io per gli stessi errori e problemi -Ho un certificato TRKI del 3 livello -Ho grande esperienza lavorativa in territori russofoni -Ho una grande passione per la cultura e la letteratura russa, che spero di trasmettervi.

PROVA gratuitamente! Nel blog darò alcune indicazioni e fornirò gratuitamente alcune lezioni preliminari online per i neofiti, così che possiate capire se davvero vi interessa imparare il russo. Le mie saranno solo dritte (per adesso), in modo da dare qualche consiglio a chi si accinge per la prima volta a studiare il russo e non sa da dove cominciare.

Partirò da qualcosa di certo e di semplice: la mia esperienza personale in 9 punti, che successivamente verranno approfonditi singolarmente e per esteso.

1)ALFABETO ED INFORMAZIONI PRELIMINARI
All’inizio cercai su Internet l’alfabeto cirillico, che da sempre mi affascinava, e trascrissi le lettere su un quaderno (con relativi suoni per comprenderne la pronuncia) per cercare di memorizzarle meglio e di cominciare a familiarizzare con la scrittura russa. Consiglio vivamente di utilizzare il buon vecchio quaderno perché credo sia il modo migliore per memorizzare i vocaboli, ma anche per non rimanere indietro nella scrittura del russo e ritrovarsi a saper parlare ma non scrivere bene.
2)STRUMENTI DIDATTICI
Il secondo passo fu quello di acquistare un dizionario italiano- russo e russo-italiano e un libro di grammatica russa per principianti (in libreria ne trovate a bizzeffe). Più ne acquistate meglio è. Naturalmente in Russia sono più forniti, hanno moltissimi manuali specifici, ma anche in Italia potrete trovare degli ottimi libri di grammatica russa nelle librerie specializzate ma anche in università.
3)PAROLE CHIAVE
Il terzo passo fu quello di scrivere le parole chiave per una comunicazione basilare su un quaderno. Fate riferimento per una traduzione esatta di qualunque vocabolo vi venga in mente soltanto ai dizionari e non a Google Translate, perché contiene tantissimi errori di significato e non è preciso.
4)STUDIO COMBINATO
Il quarto passo fu quello di iniziare a leggere il libro di grammatica, dove sono spiegate le basi della struttura della lingua russa, e procedere parallelamente con il libro e con il dizionario ad imparare sia la grammatica russa che il maggior numero possibile di vocaboli utili (numero ahimè inesauribile!).
5)VIAGGIO IN RUSSIA
Il quinto passo fu andare in Russia- la prima volta per un mese, poi per 3 mesi. Fu una decisione imprescindibile. Non si può imparare una lingua, a mio avviso, senza andare sul posto e interagire con le persone. Visitare la Russia mi permise di capire per la prima volta davvero che cosa fosse, come fosse la cultura russa, come i russi parlassero e vivessero. Mi permise anche di innamorarmi di Mosca, ma questa è una storia personale.
6) CORSI DI LINGUA RUSSA
Il sesto passo fu iscriversi in Russia ad un corso di lingua russa per stranieri. Quello che io scelsi fu all’Università statale Lomonosov (MGU) di Mosca. Lo consiglio vivamente perché gli insegnanti sono altamente qualificati, i costi abbastanza contenuti (10 euro all’ora per lezioni collettive, 12 per individuali) e l’atmosfera molto interessante (la grande ed imponente università sovietica, la possibilità di alloggiare nel dormitorio a prezzo ridotto e vivere fino in fondo l’esperienza russa, nel bene e nel male).
Chi non avesse la possibilità di recarsi in Russia, naturalmente, può frequentare corsi in Italia, diurni o serali. Ce ne sono di ottimi, anche quelli comunali pare siano buoni non soltanto a livello di costo ma anche di qualificazione degli insegnanti.
7) CERTIFICATI
Ottenere un certificato di lingua russa è sicuramente utile per trovare lavoro. L’esame di russo riconosciuto a livello internazionale più noto è il TORFL (russo come lingua straniera), che consiste in 4 livelli e alcuni sottogruppi. Si può effettuare in Italia (ma solo in alcune città ed in base alle sessioni, che sono due volte l’anno), oppure in Russia (preferibilmente a Mosca) in qualsiasi momento.
8)LAVORARE CON LA RUSSIA
Il settimo passo fu cercare lavoro pertinente alla Russia, per continuare a tenere allenata la lingua. In questo caso io fui particolarmente fortunata, perché ebbi la possibilità, sin dai miei primi passi come interprete, di viaggiare e di soggiornare anche 4 mesi in paesi russofoni. Interagire continuamente in russo con persone del luogo fu ciò che diede la svolta principale alla mia conoscenza del russo. Anche in questo caso, tenterò di darvi dei consigli su come trovare lavori in Russia o con la Russia.
9)TENERSI IN ALLENAMENTO
Parallelamente, un ovvio consiglio che posso dare a tutti per tenersi in allenamento con il russo è quello di scaricare film in russo (sul social network russo Vkontakte ce ne sono parecchi che si possono vedere gratis, altrimenti si possono comprare dvd in negozi russi), guardare la tv russa con il satellite (se ne avete la possibilità. I telegiornali sono difficilissimi da comprendere perché usano un linguaggio tecnico, rapido e supportato da immagini ma molto veloci; il Pervij Canal invece è un ricettacolo di cavolate e di programmi di livello davvero basso, quasi imbarazzante a volte, ma permette di imparare espressioni gergali e di comprendere le espressioni colloquiali dei russi e la loro cultura a livello popolare. E’ come guardare Mediaset, per intenderci), comprare libri in russo, o in italiano con testo russo a fronte. Un’altra cosa utilissima è farsi amici russi con i quali uscire anche solo semplicemente a farsi una passeggiata, ed obbligarli a parlare russo (saranno reticenti perché si romperanno le scatole, dal momento che ci metteremo 5 minuti ad esprimere un concetto, ma l’amicizia è fatta anche di queste cose!).
Questa è soltanto un’indicazione sommaria e preliminare. Nelle mie prossime pubblicazioni entrerò nel dettaglio di ogni punto e spero vi sarà utile leggere i miei consigli.
Grazie a tutti e in bocca al lupo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.