Svidrigajlov, il topo del sottosuolo

Il personaggio di Svidrigajlov di Delitto e castigo in scena al Teatro Parenti a Milano Continue reading

L’immortalità vista dai pietroburghesi: Blok e Brodskij

Tutto, nella coscienza umana, ruota attorno all’impossibile. L’uomo è una creatura bizzarra e infelice che basa la propria vita sulla brama di immortalità, di vita eterna: un dolcissimo, irrealizzabile sogno, il desiderio più improbabile e allo stesso tempo più forte. Che sia un concetto impossibile e, in un certo senso, contrario alla natura, lo dice la parola stessa: immortalità, in russo … Continue reading

Il volto della Russia

Si potrebbe descrivere il “volto della Russia”? Il suo è un viso spigoloso ma morbido, ampio e traslucido. Un viso dalle molte insenature e zone d’ombra. Ricco, rugoso e penetrante. Per comprendere un popolo e la sua anima, per prima cosa si passa dal volto, nel tentativo di penetrare attraverso gli occhi umidi e scovarne l’interno. Dunque, come già Platone descrisse a proposito … Continue reading

L’altro lato di San Pietroburgo

Di San Pietroburgo sono noti i giardini, i canali, i palazzi lussuosi, gli edifici dai colori tenui, schierati come matite nelle scatole di metallo, o saponi. Rimane impressa l’interminabile prospettiva Nevskij, i rostri bordeaux vicino alla Neva, la regale solennità di questa regina meticcia, dai genitori russi e dagli amanti europei. Se fosse una donna, Piter (che invece ha un nome … Continue reading

Al ballo in maschera con l’Otello di Lermontov

Se ricevessimo un invito ad un sontuoso ballo in maschera nei salotti pietroburghesi dell’Ottocento, nientemeno che da parte di Lermontov, come potremmo rifiutarlo? Dunque, indossiamo il miglior abito, e soprattutto il pezzo forte: una maschera, di quelle in stile veneziano, riccamente decorata e seducente. Per una sera potremo essere chi desideriamo, e contare soltanto sulla nostra voce e le nostre … Continue reading

Essere Raskol’nikov

C’era quel film con John Malkovich, chiamato “Essere John Malkovich”. I protagonisti entravano in una sorta di tunnel, e vivevano per qualche minuto nei panni, nel corpo, nella mente di John Malkovich, sovrapponendovi la loro coscienza. Ho sempre desiderato essere Raskol’nikov. Vedere con i suoi occhi, percorrere le strade che Dostoevskij immaginava- ma che esistono realmente, e dove ha vissuto. A San Pietroburgo è possibile. Si … Continue reading

Manifesta 10: un viaggio metafisico

Le mostre d’arte sono dei varchi. Ci si entra dentro, e ci si ritrova in un altro mondo, in un altro luogo, in un altro tempo. Hanno qualcosa di magico, che permette di estraniarsi completamente e immergersi in una vasca di colori ad olio, di carta, di pellicola. Adoro le sale oscurate dove proiettano i film. Odio quasi sempre i … Continue reading

I luoghi di Pietroburgo: alla ricerca dell’essenza perduta

C’è qualcosa di profondo legato ai luoghi. Forse la chiave è nell’asfalto, la terra. Il pavimento del posto in cui si passa, a guardarlo bene, non è piano, e nemmeno in salita. E’ concavo. I luoghi sono conche in cui gettare una serie di pensieri, profumi, di oggetti e di emozioni. Dentro quelle culle, si crea un contatto tra la propria … Continue reading

Van Gogh non è morto

Vincent, se solo tu sapessi… Se solo tu potessi vedere, caro Van Gogh, ciò che sei diventato per il mondo intero! Andresti alla tua mostra, a San Pietroburgo, nella Konjushennaya Ploshad’, proprio dietro la Cattedrale del Sangue Versato. Entreresti in una costruzione buia, dove sentiresti una musica classica crescere e andare a ritmo con le immagini, e ti apparirebbero le proiezioni delle … Continue reading

Chicche da un museo di San Pietroburgo

Anche San Pietroburgo ha la sua galleria Tret’yakov, ed è il bellissimo Museo Statale Russo. Avrei voluto che ci foste stati anche voi, perché ne valeva la pena. Cercherò dunque di portarvi con me, illustrandovi brevemente alcune sue “chicche”. Ospita un’ampia collezione di dipinti russi, a partire dalle icone del 1400, fino ad arrivare all’arte contemporanea. C’è anche una sezione … Continue reading

Il bivio, la scelta, la vanità: Vasentsov e Dürer

Ci sono momenti della vita in cui pare di essere giunti ad un bivio. In cui c’è da fare una scelta importante. Al momento ci pare insormontabile e decisiva. Probabilmente alla lunga, come spesso accade, si rivelerà null’altro che un piccolo passo in un enorme labirinto. Eppure, stando all’ “effetto farfalla”, anche piccole decisioni possono portare a reazioni a catena … Continue reading

Le custodi dell’Hermitage

Sarà azzardato, ma vorrei proporre uno sguardo differente del grandioso museo di San Pietroburgo, l’Hermitage. Per visitarlo tutto ci vogliono mesi, ha all’interno opere di ogni epoca, sale meravigliose di ambra e malachite… tutto questo è vero, tutto questo si sa già. Quello che mi ha colpito è qualcosa che forse non si nota subito, eppure è evidente. Sono del … Continue reading