5 quadri indimenticabili alla Tretyakovskaya, sotto il segno del Male

Visitare la Galleria Tretyakovskaya è un must di ogni soggiorno a Mosca che si rispetti. Per coglierne a pieno ogni angolo, servirebbe più di un giorno. Grazie alla disposizione dei quadri, ordinati dalla fine del 1600 ai giorni nostri (con anche la sala sotterranea di arte antica, con le icone), è possibile gustare l’evoluzione della pittura russa, di pari passo … Continue reading

“Anna al collo” di Chekhov e i matrimoni d’interesse

Oggi si può ancora parlare di matrimoni d’interesse? E’ un argomento attuale? Se si pensa a certi paesi orientali, il matrimonio combinato è diffusissimo, specialmente ai piani alti. Per gli occidentali, la questione suscita sempre un certo scalpore, come se fosse qualcosa di impensabile, obsoleto e oltraggioso per le spose “vittime”. Escludendo i casi clamorosi (la badante che circuisce il vecchio … Continue reading

“La dama di picche”: giocare a carte con Puškin

Uno dei miei racconti preferiti è Пиковая Дама (Pikovaya Dama), “La dama di picche” di Puškin(1834). Il racconto è ammaliante sia per i suoi protagonisti, che per il lettore. Il protagonista è un giovane ufficiale del Genio, Hermann, che si è sempre trattenuto dal gioco d’azzardo, guardando gli altri giocare da “angolista”.  Almeno, fino a che non sente raccontare da un suo … Continue reading

Università MGU di Mosca: i ricordi di un’esperienza

A chiunque interessasse fare un’esperienza studio a Mosca, segnalo un mio articolo al riguardo su Moscowita http://moscovita.it,  che per merito della caporedattrice della rivista, Anna Leonova, è apparso sul giornale online. Lo trovate al link: http://moscovita.it/vita-allmgu-i-ricordi-di-unesperienza-straordinaria/4745 Nell’articolo parlo, in maniera decisamente nostalgica e vagamente poetica, della mia personale esperienza al dormitorio dell’Università Lomonosov (MGU) di Mosca.  E’ un altro modo di vedere … Continue reading

Errori comuni in russo e in italiano- addio, grammatica…

Si sa che le lingue subiscono evoluzioni nel tempo, che molti modi di dire e locuzioni cadono in disuso, e via dicendo. Tutto questo è normale. Quando però a cadere in disuso sono le BASI della grammatica, quando però ad entrare in uso sono ERRORI grammaticali, la faccenda diventa preoccupante. Per quanto riguarda l’italiano, è stato terribile dover fare il … Continue reading

Dovlatov: una valigia di ricordi

Si sente dire spesso: tenete fuori le vostre vicende autobiografiche dai vostri romanzi, se volete diventare dei bravi scrittori. In effetti, alla vita privata di ignoti quasi nessuno è interessato, e la scrittura dovrebbe prima di tutto attirare un pubblico universale. Ebbene, Sergey Dovlatov se ne sarebbe del tutto fregato, di un simile consiglio. Avrebbe risposto tranquillamente che: “il narratore racconta … Continue reading

ALIMENTI RUSSI- le basi per orientarsi

Il cibo russo non è particolarmente rinomato nel panorama mondiale della cucina. e fin qui penso di risultare piuttosto banale. Ce lo si figura come un cibo a base dei soliti stereotipi: caviale, panna acida, salmone, e piatti come filetto allo Stroganoff, carne con gelatina. In realtà è piuttosto variegato e se si trova il ristorante giusto anche gustoso (a … Continue reading

Cogito, ergo-

La cosa che salta subito all’occhio quando ci si accinge a studiare la lingua russa è un paradosso interessante, in realtà una basilare ovvietà per loro: non hanno la forma del verbo essere al presente. In russo si può dire “io sono stato” e “io sarò”, ma non esiste un modo per dire “io sono”, se non utilizzando un verbo compensatorio, … Continue reading

La lingua russa e le sue parole “demoniache”

“Homo faber fortunae suae“: l’uomo è artefice della sua sorte, può costruirsi il futuro che desidera, così dicevano i latini. Questo, naturalmente, in teoria. In teoria il libero arbitrio esiste, in pratica ogni giorno ci si deve scontrare con migliaia di “no”, “è chiuso”, “voto zero”, “non è possibile”, e una miriade di altre irritanti espressioni che fanno capire che no, … Continue reading