10 capolavori letterari russi che non potete perdere

10 capolavori letterari russi che non potete perdere- i consigli di una fanatica della letteratura russa. Buona lettura! Continue reading

Dio esiste? Chiediamolo ad Ivan Karamazov

Dio esiste? Ivan Karamazov e una delle migliori argomentazioni dell’impossibilità morale dell’esistenza di Dio, emblema dell’ateismo ottocentesco Continue reading

Svidrigajlov, il topo del sottosuolo

Il personaggio di Svidrigajlov di Delitto e castigo in scena al Teatro Parenti a Milano Continue reading

La Venezia di Brodskij: le Fondamenta degli incurabili

La Venezia di Brodskij: le Fondamenta degli Incurabili. La descrizione più suggestiva di Venezia del poeta premio Nobel russo Continue reading

Orgasmo a Mosca: un romanzo geniale

Recensione di “Orgasmo a Mosca”, geniale romanzo satirico-demenziale di Hilsenrath Continue reading

Il progetto Koncelum: il mio nuovo romanzo

Il nuovo romanzo thriller di Valentina Moretti, “Il progetto Koncelum”, edizioni Goware. Una storia avvincente ambientata tra l’Ucraina di oggi e i tempi dell’Unione Sovietica. Continue reading

La fine di un amore nelle poesie russe

La fine di un amore nelle poesie russe di Puskin, Esenin, Ogarev Continue reading

Brodskij, la neve e il tempo fermo

Brodskij, la neve e il tempo fermo: la poesia “Sei anni dopo”, dove il romanticismo russo si mischia ad un’immagine del tempo, della convivenza amorosa, della routine Continue reading

La roulette russa tra passato e presente

La roulette russa tra passato e presente: Lermontov e il film “Life” Continue reading

La camera oscura di Nabokov: un romanzo precursore di Lolita

La “Camera oscura” di Nabokov, meglio noto come: “Una risata nel buio”: geniale romanzo del ’32, ispiratore e precursore del ben più noto Lolita. Continue reading

Il quarto fratello Karamazov

Il quarto fratello Karamazov, sottovalutato fino alla fine, è Smerdjakov, “Il contemplatore” Continue reading

La donna dormiente tra parole e dipinti

L’immagine di una donna che dorme è divenuta, per il suo essere così delicata e suggestiva, un topos letterario e non solo: è un simbolo degno d’esser reso eterno dalle parole e dalla pittura. Nell’immaginario collettivo, la donna dormiente è simbolo d’attesa e di sospensione: immobile ma non morta, è in pausa, sospesa, indifesa- basti pensare alla fiaba della “Bella … Continue reading

Il circo dell’impossibile- romanzo sul circo di Mosca

Cari lettori, sono lieta di annunciarvi la (auto) pubblicazione del mio nuovo romanzo, “Il circo dell’impossibile”. Lo potete acquistare su Amazon o su Ilmiolibro, nel formato che preferite: -in versione cartacea al modico prezzo di 9,90 euro, qui: http://www.ereticaedizioni.it/?product=valentina-moretti-il-circo-dellimpossibile -in versione e-book, all’ancor più modico prezzo di 2,99 euro, qui: http://www.amazon.it/gp/product/B019HQNJTG?keywords=Il+circo+dell&qid=1450435297&ref_=sr_1_5&sr=8-5 -oppure qui, in carta o ebook: http://ilmiolibro.kataweb.it/libro/narrativa/267846/il-circo-dellimpossibile/ “Il circo dell’impossibile” è in gara al concorso … Continue reading

Il poeta Derzhavin, conservatore e sovversivo

Il nome Derzhavin campeggia in Russia in molte strade, università, scuole ed è considerato un grande poeta della seconda metà del Settecento, esponente del classicismo. Vorrei però evidenziare che etichettare Derzhavin come conservatore potrebbe essere superficiale, poiché i suoi versi racchiudevano un pensiero insolito per l’epoca, a volte addirittura sovversivo. Derzhavin era di origini tatare. Chi sono i tatàri? Con il termine si intende un’etnia … Continue reading